I consigli alimentari per sopravvivere al Natale

I consigli alimentari per sopravvivere al Natale

Dieta a Natale? Impensabile. Ma per potersi permettere il “liberi tutti” a pranzi e cenoni di Natale, Santo Stefano, San Silvestro ed Epifania, la regola è: no agli eccessi durante le feste. Bisogna quindi stare attenti a non esagerare, evitando di ingrassare inutilmente per poi pentirsi a gennaio e lanciarsi in diete impossibili.

Sì alla verdura di stagione

Dicembre offre la possibilità di scegliere tra un gran numero di frutta e verdura di stagione, quindi l’imperativo è sfruttare quest’occasione per evitare gli eccessi. Broccoli, cavoli e cavoletti di Bruxelles, carciofi, sedano, zucca, fagioli e funghi sono ottime alternative ai pasti pesanti e ai dolci che avranno sicuramente ampio spazio nei giorni di Natale e Capodanno.

Tisane e frutta contro le abbuffate

Poi tanta frutta, a partire da quelli autunnali e invernali per eccellenza: come l’arancia, nutriente e perfetta per buonissimi succhi di frutta all’insegna della vitamina C, o il mandarino dalle innumerevoli proprietà benefiche e antitumorali. E ancora: pere, kiwi, castagne, mele, un ventaglio di possibilità per tenersi in forma in vita delle grandi “abbuffate” di Natale, alle quali non si può proprio rinunciare. Subito dopo le feste sarà ora di purificare l’organismo: anche in questo caso, il consiglio è preferire le cotture leggere, frutta, verdura e tisane per un paio di giorni.