Eurostat, Italia numero uno in Ue per consumo di frutta e verdura

Eurostat, Italia numero uno in Ue per consumo di frutta e verdura

Gli italiani sono leader in Europa per il consumo di frutta e verdura. A darne notizia è l’Eurostat. L’85% degli italiani mangia frutta e l’80% verdura almeno una volta al giorno, tra le percentuali più alte dell’Ue nel consumo quotidiano. In base ai dati diffusi dall’Eurostat, la quota di nostri connazionali che assumono frutta giornalmente è la più alta in Europa (85% contro media Ue del 64%). L’Italia è prima per il consumo una volta al giorno (45%), e tra i primi per la voce “almeno due volte al giorno” (40%, superata solo dal Portogallo). Ben quattro italiani su cinque, inoltre, mangiano verdure su base quotidiana, superati solo da irlandesi e belgi, entrambi all’84%.

Secondo il sondaggio Eurostat, in Europa nel 2017 circa una persona su quattro (27%) ha mangiato frutta almeno due volte al giorno e una proporzione leggermente più ridotta (23%) ha assunto verdure almeno due volte al giorno, mentre il 36% degli europei non assume frutta e verdura quotidianamente.

I dati sulle abitudini alimentari dei nostri connazionali appaiono decisamente incoraggianti, in linea con i valori promossi nella recente Giornata Mondiale della Salute, celebrata lo scorso 7 aprile in tutto il mondo, per sensibilizzare anche sugli stili di vita più corretti e vincenti contro l’insorgere di gravi patologie.